• Marco Mastrorilli

Guida facile al riconoscimento di una civetta giovane da un individuo adulto

Aggiornato il: lug 7


La Civetta Athene noctua è uno dei rapaci più comuni in Italia e nell’Europa meridionale e proprio in questa stagione (inizio estate) è possibile osservare in natura numerosi individui giovani che hanno appena lasciato il nido e per un certo periodo di tempo rimangono ancora legati ai genitori per il reperimento del cibo.

Questo articolo vi potrà essere utile per distinguere gli stadi giovanili molto facilmente, ance da una certa distanza, poiché le caratteristiche del vertice anche in silhouette sono davvero diverse tra giovani e adulti.


Civetta adulta che alimenta due giovani (ph. Andrea Daina Palermo)


Le civette come tutti gli Strigiformi, lasciano presto il nido e volano per svariati mesi senza stabilirsi in un territorio (erratismo giovanile).

Nel periodo compreso tra luglio e dicembre possiamo incontrare in un certo territorio, i giovani dell’anno e gli adulti che mostrano sostanziali differenze di piumaggio.

Il primo criterio discriminatorio è visibile frontalmente nel vertice, ove infatti nelle civette appena involate si presenta un piumino del vertice corto e sprovvisto di macchie che sono altresì presenti nell’individuo adulto.

Inoltre in una visione frontale l’adulto presenta (in parallelo all’asse degli occhi) una forma del capo un po’ convessa, mentre nel giovane i piumini del capo quasi si trattasse di capelli a spazzola” sono poco definiti e conferiscono una forma rettilinea.




Queste difformità sono molto accentuate (tra luglio e settembre) e favoriscono il riconoscimento anche di soggetti posati e poco illuminati.

Anche sul groppone le penne sono poco sviluppate nei giovani e si presentano condizioni affini a quelle del capo.

Nel caso si possa avere un soggetto in mano esistono parametri di distinzione evidenti sulle remiganti.

Negli adulti la primaria esterna (ma anche le due successive) manifesta un vessillo interno ampio e la curvatura accentua la forma della penna stessa che è arrotondata.

Le giovani civette invece mostrano l’apice delle remiganti più “appuntita” e molto importante nella parte apicale si denotano sulle due parti esterne della lamina due parti con un color chiaro crema.


Dettaglio delle remiganti primarie di Civetta Athene noctua che mostrano una sommità apicale differente a seconda se si tratta di adulti (più rotondità) o giovani (più appuntite). Disegno di Marco Mastrorilli realizzato con Stilografica Aurora e Cotton fioc per il colore. Ink Brown Waterman (per stilografiche)


Parte apicale arrotondata di remiganti primarie di Civetta adulta.


Le piume possono essere differenti anche in diverse parti del corpo, come il dorso, il petto e sul capo, per questo abbiamo preparato un disegno molto curato per aiutarvi nella determinazione dello stadio giovanile.

Come appare nei disegni dei piumini del vertice i giovani mostrano parti di bianco più estese (vedi dis. Claudia Donati).

Anche i piumaggi del petto e del dorso sono diversi e ritrovando un singolo piumino possiamo determinarne l'origine (ovvero se adulto o giovane) ad esempio petto o dorso (vedi dis. Claudia Donati).




Goccioline color crema che sono presenti sulla testa della civetta adulta


Le civette giovani mantengono queste caratteristiche almeno sino a dicembre, poi entro la fine dell’inverno danno origine ad una muta parziale che si manifesta con il rinnovo del piumaggio del vertice, delle prevalenza delle copritrici e del corpo (es. groppone).

Nel complesso si tratta di un riconoscimento abbastanza facile se prestiamo attenzione ai caratteri descritti

Vi mostriamo alcune immagini che possono agevolarvi nella comprensione dei singoli dettagli.


Civetta adulta, la testa mostra i caratteri evidenti distintivi come il colore degli occhi di un giallo più intenso rispetto ai giovani, i sopraccigli molto ben definiti e i piumini del vertice che evidenziano gli ocelli bianchi crema, assenti nel piumaggio grigiastro dei giovani nella foto sottostante. Gli occhi dei giovani sono molto più pallidi. (ph. Daniel Hamori)


Giovani civette che hanno lasciato il nido: i sopraccigli sono ancora poco visibili, gli occhi hanno un colore leggermente meno intenso e il vertice non presenta alcuna gocciolina color crema, peculiare negli adulti (ph. Daniel Hamori)


Se osserviamo la nuca delle civette adulte e giovani si evidenzia un'altra grande differenza; ovvero gli adulti mostrano la presenza degli occhi occipitali ovvero gli eyes spot (falsi occhi) che disorientano i predatori. Gli eyes spot sono peculiari delle civette del genere Athene, le civette nane del genere Glaucidium e in alcune civette del genere Aegolius.


eyes spot presenti in civette adulte (ph. Daniel Hamori)


Nei giovani individui di Civetta, il piumaggio grigiastro non permette la definizione per diversi mesi degli eyes post.


Giovane civetta si nota sulla nuca l'assenza totale di dettagli nei colori e la mancanza degli eyes spot (ph. Daniel Hamori)


Per chi volesse approfondire il concetto relativo agli eyes spot voglio segnalarvi il video dedicato sul mio canale 100% gufi, Gufotube ecco il link .


I pulli di civetta sono dotati di un piumaggio ancor più indefinito come in queste foto seguenti, e anche la forma della testa è meno globosa come aspetto, perchè i piumini sono ancora poco sviluppati. Pertanto è importante ricordare che questo articolo serve a illustrare la differenza tra giovani (e non pulli) e adulti.

Con il termine "giovani" intendiamo individui nati da circa un mese e ormai usciti dal nido ma ancora non emancipati (in una prima fase) e poi successivamente indipendenti, capaci di mantenere per alcuni mesi i caratteri giovanili sopra-descritti.

Ecco alcune foto di pulli:


Pulli appena nati di civetta presentano un piumaggio bianco e corto (penne neottili). Dopo circa 5/7 giorni il piumaggio diviene grigiastro. L'iride in questi primi giorni è molto chiaro o color ambra.

Pulli in un nido di Civetta: età approssimativa dei pulli 5-10 giorni (ph. Meroni & Luzzini)


Pullo di Civetta di 5/7 giorni durante uno studio scientifico in Ungheria, si nota ancora il piumino bianco e il portamento non eretto del nidiaceo. Il portamento più eretto si manifesta dopo 12-14 giorni (ph. Daniel Hamori)

Pulli di Civetta prima di una sessione di inanellamento: età approssimativa 12-16 giorni (ph. Daniel Hamori)

Pulli di Civetta prima di una sessione di inanellamento età approssimativa 20-25 giorni (ph. Daniel Hamori)


Per qualsiasi informazione supplementare, curiosità o altre informazioni potete scrivere a Marco Mastrorilli.

Inoltre vi consiglio di visitare il mio sito nella sezione download dove troverete molte informazioni, libri, articoli, i canti, dossier anche sulla civetta da scaricare.

In fondo all'articolo alcune note bibliografiche.



Ci teniamo a segnalarvi la possibilità di acquistare due volumi di Marco Mastrorilli

il primo SULLE TRACCE DEI GUFI (5 edizioni) grande successo... è un volume ideale per chi vuole sapere tutto sui piumaggi dei gufi, sui canti su come avvicinarli in modo etico...

Sulle tracce dei gufi lo puoi comprare subito qui

L'altro libro nuovissimo, IL VOLO RAPITO

parla delle scomode verità dei traffici illeciti che riguardano i gufi le civette ... nel mondo! Un libro sconvolgente emozionante che vi farà pensare! Un libro consigliato da LIPU.

Compralo subito qui .

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui tuoi social.


Bibliografia


Genot J.C., Lecomte P., 2002. La Chevechè d’athena. Delachaux et Niestlè pp.144.

Genot J. C., 2005. La Cheveche d’Athena, Athene noctua, dans la riserve de la Biosphere des Vosges du Nord de 1984 à 2004. Ciconia, 29 : 1-272.

Juillard M., 1984. La Chouette chevéche. Nos Oiseaux.pp.243.

Martinez Climent j., I. Zuberogoitia, Alonso Moreno R., 2002. Rapaces nocturnas Guia para la determination de la Edad y el sexo en las Estrigiformes Ibericas. Monticola Ed., pp.144.

Mastrorilli M., 2005. La Civetta in Italia. Araspix ed. pp.98.

Mastrorilli M., 2016. Sulle tracce dei gufi. Noctua Book Edizioni

Van Nieuwenhuyse D., Genot J. C., Johnson D. H., 2008. The Little Owl Conservation, ecology and behavior of Athene noctua. Cambridge University Press. Pp. 604.


0 visualizzazioni

Marco Mastrorilli - Noctua Srl - mastrorilli@noctua.it

MAPPA DEL SITO

© 2020 by Marco Mastrorilli

Privacy Policy